Poenta e Renga

Tra i piatti più importanti della tradizione contadina veneta vi è la polenta e renga detta anche scopeton. E’ un piatto invernale che mangiavano i contadini e che nel tempo è cambiato con nuove versioni.

Per ottenere un piatto più gustoso sarebbe preferibile prepararlo con qualche giorno di anticipo in modo tale da permettere alle alici di mantecare e alla polenta di diventare più dura.

Ma vediamo ora più nel dettaglio la ricetta.

Ricetta Poenta e Renga per 4 persone

Ingredienti:

Aringa sotto sale 1

Olio di semi (girasole o mais) oppure olio di oliva

Polenta abbrustolita

Il tempo di preparazione è di circa 1 ora

Preparazione

Squamate e lavate sotto acqua corrente l’aringa per eliminare il sale.

Ungetela di olio e mettetela a cuocerla alla griglia meglio se posta sulla brace di legna.

Levate la lisca, la coda e la testa.

Mettete i filetti di pesce (anche pelle) in una pirofila e copriteli bene con l’olio.

Lasciate riposare in luogo fresco per ½ giornata.

Servite l’aringa accompagnata da abbondante polenta fresca o abbrustolita.

L’aringa se ben ricoperta di olio si può conservare in frigorifero per alcune settimane e il suo sapore diviene di giorno in giorno più delicato e amabile.

Una variante può essere quella di ricoprire l’aringa con il latte per circa 1 giorno prima di cuocerla alla griglia per togliere il forte sentore di sale.

Un’altra variante è quello di far bollire l’aringa per 5 minuti e dopo cuocerla alla griglia, ungendola prima di olio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *